Analisi dei trasferimenti 2018-2019

L'inizio della stagione ciclistica è alle porte di casa nostra e prima di iniziare a seguire le prime gare nell'emisfero sud, è necessaria una breve analisi dei trasferimenti interstagione.  Questi trasferimenti sono stati segnati principalmente dallo scioglimento del team BMC, la cui struttura si è fusa con quella del team CCC polacco, e dalla dominazione finanziaria dei team della Penisola Arabica.

Non c'è bisogno di nasconderlo, il mercato invernale non è stato segnato da grandi cambiamenti quest'anno. I grandi leader del plotone non hanno cambiato le loro uniformi e se non fosse per la fine dell'esperimento BMC, non avremmo molto da dire. Perché anche se gran parte degli uomini in rosso e nero ha accompagnato Greg Van Avermaet nella nuova squadra del tour mondiale del CCC, nomi importanti come Richie Porte (Trek), Rohan Dennis, Dylan Teuns (Bahrain), Alberto Bettiol, Tejay Van Garderen (EF Drapac), Jempy Drucker (Bora Hansgrohe), Nicolas Roche (Team Sunweb), Juergen Roelantds (Movistar) o Stefan Kung (Grouporama FDJ) hanno scelto un altro percorso. Se si guarda attentamente, Van Avermaet non ha molti compagni di squadra esperti, che forse non hanno mai avuto bisogno di un esercito per circondarlo, ma che probabilmente si sentiranno soli in grandi impegni.  D'altra parte, seguiamo con grande interesse l'arrivo di una squadra di prim'ordine del giovane velocista italo-polacco Jakub Marezcko, che probabilmente si sentirà a suo agio in un'atmosfera slava, ma che dovrà trovare un treno per essere competitivo nelle gare di alto livello.

Abbiamo anche notato che il mercato dei trasferimenti in bicicletta sta gradualmente iniziando ad assomigliare a quello del campionato di calcio francese, Ligue 1: le squadre finanziate con i soldi della Penisola Arabica si stanno divertendo, altri stanno facendo quello che possono. Infatti, se gli Emirati Arabi Uniti si accontentano di dare un duro colpo assumendo Fernando Gaviria, il Bahrain-Merida è la squadra più attiva sul mercato. La squadra di Brent Copeland ha lasciato andare i fratelli Izagirre ad Astana, ma si è rafforzata a tutti i livelli, con il campione del mondo CLM Rohan Dennis, un velocista emergente come Phil Bauhaus, un combattente come Dylan Teuns e scalatori come Damiano Caruso o Jan Tratnik che sarà utile per aiutare Vincenzo Nibali nei grandi tour.

Le altre squadre che sono state rafforzate sono ovviamente quelle che hanno deluso di più nel 2018. A partire da Team Dimension Data, che ha attirato uno dei grandi uomini del 2018, Michael Valgren. Il danese sarà il leader nelle gare di un giorno per la squadra sudafricana, dove potrà contare anche su altri acquisti come Giacomo Nizzolo, Roman Kreuziger o Enrico Gasparotto. Per quanto riguarda il team Katusha, vedremo se l'arrivo di Jens Debusschere, Dani Navarro ed Enrico Battaglin può raddrizzare una barca alla deriva che è riuscita a liberarsi dell'enigma di Tony Martin, partito per Lotto Jumbo.

L'altra grande novità della stagione 2019 è il cambio di squadra di André Greipel. Il Gorilla di Rostock ha deciso di finire la sua carriera in una squadra più piccola (Arkea Samsic, con Warren Barguill) ed è stato immediatamente sostituito da Caleb Ewan in Lotto-Soudal. Il velocista australiano ha ovviamente faticato a digerire la decisione di Mitchelton-Scott di concentrarsi sulla classifica generale dei grandi tour del 2018 e seguire le orme del suo illustre predecessore della Lotto, Robby McEwen. Con un treno che funziona bene come la nazionale belga, la combinazione potrebbe essere devastante.

Inoltre, Quick Step ha continuato a ridurre la propria forza lavoro nonostante l'arrivo del nuovo sponsor Deuceunink, lasciando la sua stella Fernando Gaviria, vincitore del Giro delle Fiandre del 2018, Nicki Terpstra (Direct Energie), i promettenti Laurens De Plus (Lotto Jumbo) e Max Schachmann (Bora) senza assumere sostituzioni. Ma non ci preoccupiamo troppo della squadra di Patrick Lefevere, che ha battuto tutti i record di vittorie nel 2018 dopo aver lasciato andare Marcel Kittel, Dan Martin e Matteo Trentin, soprattutto perché con Remco Evenpoel, ora ha il "nuovo Merckx" nelle sue fila........

Un trasferimento interessante da seguire è ovviamente l'arrivo di Richie Porte a Trek - Segafredo, per verificare se l'incantesimo leggendario di Tasmaniano era legato al colore della sua maglia..... L'australiano avrà anche il supporto di Giulio Ciccone e Ivan Sosa, due giovani corridori che hanno ottenuto buoni risultati nelle squadre professionistiche italiane. Seguiremo con interesse anche il sorprendente arrivo di Stefan Kung a Groupama - FDJ per garantire le vittorie nel CLM ma anche, chissà, per i risultati nei ciottoli del Nord.

Infine, vogliamo salutare tre grandi ciclisti di questo decennio che non saranno più in circolazione nel 2019: Sylvain Chavanel, Pippo Pozzato e Premieslav Niemec. Grazie e tanti successi.

Commenti

Merci beaucoup Lucho pour les

Ritratto di piticoujou
Merci beaucoup Lucho pour les infos. Pour rebondir sur Sylvain Chavanel, un superbe portrait-interview, vraiment intéressant: https://www.youtube.com/watch?v=QdOfLyQZdtk